Archivio di aprile 2005

Frasi geniali

venerdì, 29 aprile 2005

Bisognerebbe istituire un premio per le frasi migliori che si trovano in giro nei post. Personalmente per oggi io ho già la mia preferita:

(Voi la chiamate marchetta, io la chiamo syndication).

A me una bufala

giovedì, 28 aprile 2005

Mettiamo che voglia cambiare la macchina, mettiamo che la voglia usata, mettiamo che la voglia comprare su internet, mettiamo che legga questo articolo, mettiamo che vada su eBay per partecipare all’offerta, mettiamo che non la trovi.

Non so voi, ma secondo me è una bufala: ho provato a cercare se altri siti riportassero la notizia, ma ancora non ho trovato nulla, le foto mostrate nell’articolo hanno il logo di una macchina fotografica come quelle su eBay, però mi sembra strano che quella macchina sia in mezzo ad un campo e sul libretto oltre al nome ci sia anche il titolo cardinale e poi hanno un’auto blu anche i vescovi, figurarsi i cardinali.

Mah, mi sa che mi tengo la mia macchina.

Balliamo sul mondo

giovedì, 28 aprile 2005

Qui dal 4 maggio si cercheranno i biglietti per andare qua e si spera di fare il bis l’anno prossimo se ci sarà anche una data a Rimini.
Siam quelli là, siam quelli là.

Teoremi fondamentali del blogger all’avanguardia

giovedì, 28 aprile 2005

Se volete scrivere un trattato o manuale sui blog, nella parte tecnica, non si dovrebbero tralasciare questi punti.
Qui si sottoscrive.

Teoremi fondamentali del blogger all’avanguardia

giovedì, 28 aprile 2005

Se volete scrivere un trattato o manuale sui blog, nella parte tecnica, non si dovrebbero tralasciare questi punti.
Qui si sottoscrive.

Teoremi fondamentali del blogger all’avanguardia

giovedì, 28 aprile 2005

Se volete scrivere un trattato o manuale sui blog, nella parte tecnica, non si dovrebbero tralasciare questi punti.
Qui si sottoscrive.

Blog-sharing

mercoledì, 27 aprile 2005

Un tempo c’era l’house-sharing per andare in vacanza e non pagare l’alloggio.
Un tempo c’era il car-sharing per andare al lavoro senza pagare il taxi.
Ora c’è il blog-sharing, per… boh per un sacco di motivi:
- perché il post di (finta) chiusura è già stato usato
- perché è tutto un magna magna
- perché è il blogger che fa il blog e non viceversa
- perché? non so perché!

I troppo belli fanno flooop

martedì, 26 aprile 2005

In una scena del film Vacanze di Natale, il primo, quello dell’83, Riccardo Garrone dice: «E anche questo Natale se lo semo levato dalle p…e!».
Che lo si possa dire anche di loro?

Corporate Takeover 5

martedì, 26 aprile 2005
Coca Lisa

60 anni (e qualche mese)

lunedì, 25 aprile 2005

Riporto qui, con alcune correzioni, un post di un anno fa scritto su iobloggo.

Settembre 1944.
In quei giorni di bombardamenti, chi non si era ancora diretto verso San Marino, aveva cercato rifugio giù alle Saline. Ormai il paese era completamente distrutto, erano poche le case rimaste ancora in piedi ed erano ancora meno quelle neanche sfiorate dalle bombe. Gli alleati stavano ormai arrivando e scendevano verso Rimini, ma le truppe tedesche resistevano ancora, ormai prevedevano tutti una sanguinosa battaglia. Rimini era considerata una posizione chiave e l’aeroporto era l’obiettivo principale. Giù alle Saline c’erano anche Angelo e Elena con i propri parenti tra cui Maria, vedova da pochi anni, con il figlio Giulio. Purtroppo, non si sa se per un errore o perché pattuglie tedesche fossero nascoste in quella zona, venne sganciata una bomba proprio dove si erano riparati i civili causando decine e decine di vittime e feriti. Angelo rimase illeso, ma della famiglia rimase viva solo la figlia Lucia che venne persa nella confusione. Maria, sorella di Elena e cognata di Angelo, fu ferita da una scheggia ad un braccio, bisognava curarla immediatamente. Nella confusione generale gli sfollati si divisero in due gruppi, uno si diresse verso Fano, dove ormai i combattimenti erano cessati, e l’altro con la maggior parte dei feriti, si diresse verso la più vicina San Marino, dove c’era un ospedale attrezzato ed essendo terreno neutrale, speravano di trovare riparo. Lucia finì nel gruppo diretto verso Fano, mentre Angelo accompagnava Maria ferita e il figlio a San Marino, si accorse solo dopo molto tempo che Lucia non era con lui, ma d’altronde non aveva nemmeno la certezza che fosse ancora viva. Nei giorni successivi i bombardamenti continuarono, poi gli alleati riuscirono a sfondare le linee nemiche e procedettero la loro avanzata verso nord. Da lì a pochi mesi, la guerra sarebbe finita. Intanto, terminati gli scontri, Angelo saputo dove fosse Lucia, si diresse verso Fano per andarla a prendere. Qualche anno dopo Angelo sposava Maria e nacquero Silvia e Giuseppe.

I nomi sono inventati, la storia è vera e Giuseppe sarebbe mio babbo. Questo è il mio ricordo personale del 25 Aprile e della Festa della Liberazione. Una storia come tante di quel periodo, che ha caratterizzato la storia del nostro paese.

Habemus rank

sabato, 23 aprile 2005

Nuntio vobis gaudium magnum, habemus rank.
A tre mesi e mezzo dall’apertura del blog qui su diludovico.it i signori di Google hanno dato a me, un semplice ed umile blogger, il pagerank.
Grazie

Prima Repubblica bis

giovedì, 21 aprile 2005

Questa crisi di governo ha tanto il sapore di quelle degli anni ’80/primi ’90, mi ricordo che una volta si parlava di pentapartito e cadute di governo, poi però su quelle poltrone c’erano le stesse persone, sarà per quello che non mi sono mai appassionato troppo di politica.
Il Presidente del Consiglio si dimette, non per lasciare finire la legislatura ad un altro, un premier di transizione (che andava molto di moda in questi giorni), ma per cambiare qualche elemento della squadra che tanto il capitano sarà sempre lui. Ha annunciato che cambieranno anche il programma del governo, peccato che erano stati eletti in base ad un altro programma, a quel punto non sarebbero più leggitimati dai cittadini.
Non so, a me sfugge qualcosa, ma forse va bene così anche al centrosinistra considerato che ancora la fabbrica non ha sfornato un programma per le prossime elezioni.

Un’ultima cosa

mercoledì, 20 aprile 2005

Ecco cosa non mi piaceva: un Papa ciellino!

Chi entra Papa esce Papa

martedì, 19 aprile 2005

Durante questi giorni mi sono spesso chiesto su quali basi venisse dato per favorito il nuovo Papa, mi sembra che l’elezione sia stata “suggerita” dai media più che scelta dai cardinali e quelle tre votazioni in più siano servite a togliere i dubbi agli indecisi.
Io mi fermo qui, le parole scorreranno a fiumi ed io mi limiterò a leggerle, spero che dicano qual è stato il motivo della scelta del nome e per pura curiosità voglio vedere chi sarà il primo che associerà Benedetto XVI al De gloria olivae.
Amen.

A margine vorrei segnalare due eventi:
- quando pochi minuti fa ho aperto il feedreader, il programma è riuscito a scaricare correttamente i post di Strelnik (primo miracolo del nuovo Papa?)
- stando alla versione di The Pope blog, la radio Vaticana in un primo momento ha detto che la fumata era nera (credo che più segreto di così non lo potessero tenere)

Update: vista la velocità con cui appaiono nuovi articoli e post in rete, non devono sorprendere le dichiarazioni di chi dice che sarà un grande Papa (sulla fiducia).

1 X 2

lunedì, 18 aprile 2005

Mi aggiungo anch’io al giochino degli studenti di Far finta di essere sani e punto i miei tre euro (virtuali):
1) Angelo Scola, Italia, Giovanni XXIV
2) Claudio Hummes, Sud America, Clemente XV
3) Carlo Maria Martini, Italia, Paolo VII